Ombre e scorrettezze nella procedura di approvazione dei pesticidi. La denucnia del Verdi Europei

In seguito all’adozione da parte del Parlamento europeo del rapporto della Commissione speciale sulla procedura di autorizzazione dei pesticidi da parte dell’Unione (PEST), la co-presidente dei Verdi Europei Monica Frassoni ha così dichiarato: “È un’ottima notizia quella che ci giunge da Strasburgo: la Commissione speciale PEST – la cui istituzione Leggi tutto…

Un’onda verde anche in Italia?

di Monica Frassoni – Sono certamente molto contenta che anche in Italia ci si cominci a rendere conto del fatto che “l’onda verde” in corso in numerosi paesi europei possa rappresentare una alternativa positiva e perfettamente possibile al declino dei partiti tradizionali e all’ascesa di sovranisti e illiberali vari.
Un’alternativa che può contribuire a contraddire i numerosi “gufi” che danno come certa la conquista dell’UE da parte di forze euroscettiche e reazionarie la prossima primavera. I risultati elettorali in Olanda, Germania, Belgio, Lussemburgo, ma anche in Finlandia, nel Regno Unito, in Irlanda o in Francia, dove i sondaggi hanno ricominciato a premiare i Verdi dopo le rumorose dimissioni dell’eco-star Nicolas Hulot dal governo di Macron, dimostrano chiaramente che non stiamo parlando di opzioni minoritarie o folcloristiche. Dopotutto, quest’onda ha cominciato a montare da un bel po’ prima che in Italia se ne desse conto e prima delle recentissime vittorie; Tarek Al-Wazir, il leader dei Gruenen dell’Assia che oggi hanno raddoppiato i voti, è anche il Ministro dell’economia uscente di quel Land; i Verdi governano con Winfried Kretschmann la regione più industrializzata della Germania, il Baden Wuttenberg, dal 2011; esprimono il sindaco (anzi la sindaca) di Amsterdam e di Valencia, e partecipano con incarichi di primo piano agli esecutivi di 10 Lander tedeschi su 16 oltre a numerosissime città in giro per il vecchio continente, da Parigi, a Madrid e Barcellona. (altro…)