Vai al contenuto

Corruzione: Zanella, Nordio sottolinea il costo criminalità del Mose e delle grandi opere

ROMA, 05 DIC – “È importante che il ministro della Giustizia abbia sottolineato oggi il costo criminale del Mose, cioè quello in termini di corruzione. Il MOSE è stata ‘il più grande episodio di corruzione nazionale’, ha ricordato. Aggiungiamo che la nostra critica alle grandi opere come il Mose è legata oltre che ai profili ambientali proprio alle conseguenze in termini di corruzione. Crediamo sarebbe irresponsabile non tenerne conto. Il ministro Salvini dovrebbe perciò smettere di usare lo slogan del ponte sullo stretto di Messina in modo propagandistico”. Così Luana Zanella, capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra alla Camera.