Vai al contenuto

Querele temerarie, Zanella: occorre una legge, solidarietà a Maurizio Dianese, interrogazione al ministro della Giustizia

Venezia, 25 nov.- “Maurizio Dianese è un giornalista coraggioso, da sempre impegnato a garantire una informazione indipendente sui fenomeni criminali del nord-est e in particolare della zona veneziana. Gli esprimo la mia totale solidarietà per la querela subita dal titolare di un’azienda di Eraclea. Fino al 2008 l’azienda contava fra i suoi soci uno degli imputati dell’indagine sui Casalesi che nel 2019 ha portato all’arresto di una cinquantina di persone da parte della Direzione distrettuale antimafia di Venezia. Sotto accusa le dichiarazioni del cronista in occasione di un dibattito pubblico dal titolo “Le mafie del litorale” che si è tenuto a Jesolo nel settembre 2019. Si tratta palesemente di una querela temeraria, strumento di minaccia e di intimidazione che purtroppo non ha trovato ancora una normativa adeguata per contrastarlo, facendo ricadere su i proponenti costi e conseguenze. Ho presentato una interrogazione al ministro della Giustizia Nordio per chiedere in che modo intenda tutelare chi ne è vittima”. Così Luana Zanella, Capogruppo di Alleanza Verdi-Sinistra alla Camera.