Escludere i terreni dalla caccia in Veneto: le modalità per il 2022

Fondo sottratto alla caccia in Veneto

Questa primavera sarà possibile richiedere l’esclusione dei terreni di proprietà dalla caccia! Vi supportiamo in questo momento a lungo atteso per molti veneti, in modo tale da non avere sorprese al momento della presentazione della domanda.

Ecco allora le domande più frequenti e importanti per escludere il proprio terreno dall’attività venatoria in Veneto nel 2022.

 

1. Chi ha diritto di chiedere l’esclusione del proprio terreno dalla caccia?

Tutti i proprietari di terreni su cui viene praticata agricoltura o frutticultura (è escluso “l’orto di casa”, per intenderci), su cui è praticato turismo rurale o su cui sono in corso progetti di natura ambientale e conservazionistica. Hanno diritto anche agriturismi, fattorie didattiche e fattorie sociali.

 

2. Quando si potrà presentare la domanda?

Bisogna attendere la delibera della Regione (indicativamente verso fine marzo 2022). Da quel momento, ci saranno 60 giorni di tempo secondo le modalità che verranno indicate. Vi terremo aggiornati.

 

3. Quali documenti vanno presentati?

  • il titolo di disponibilità del fondo;
  • la descrizione tecnica (anche auto-prodotta);
  • la cartografia del terreno.

Anche in questo caso, avremo maggiori informazioni su tipologie e formati della cartografia al momento della delibera di fine marzo.

 

4. Cosa devo scrivere nella descrizione tecnica?

Una o più delle seguenti indicazioni, a seconda dell’uso del proprio terreno:

  • le colture agricole specializzate in atto al momento della richiesta e quelle condotte nel 2021;
  • le produzioni agricole condotte con sistemi sperimentali e le caratteristiche di tali sistemi;
  • le produzioni agricole con fini di ricerca scientifica, con la dettagliata descrizione di progetto, tecniche e strumenti;
  • gli interessi economici, sociali o ambientali che si ritengono suscettibili di danno o di disturbo.

 

5. Sono una fattoria sociale, una fattoria didattica, un’attività turistica, un agriturismo o progetto ambientale/conservazione. Cos’altro devo presentare?

Oltre a quanto già scritto, devi presentare anche:

  • i riferimenti dell’autorizzazione amministrativa in corso di validità;
  • un documento con il programma delle attività previste durante la stagione venatoria, tali per cui la caccia arreca danno/disturbo.

 

6. Quando riceverò risposta dalla Regione?

Entro 120 giorni dal termine della presentazione delle domande.

 

7. Se non presento la domanda per tempo, quando potrò farne una nuova?

Alla scadenza del piano, quindi tra 5 anni.
In caso di fattoria sociale, fattoria didattica o agriturismo, puoi presentarla ogni anno.

 

Le informazioni saranno in aggiornamento tra febbraio e marzo: continua a seguirci per rimanere aggiornato e contattaci per avere risposta ai dubbi: come Europa Verde siamo qui apposta!

Scarica il volantino e condividilo con chi ha terreni.

Puoi scriverci a verdi@verdiveneto.org