Vai al contenuto

Guarda (EV) e Ostanel (VCV): “Lavori SPV a Cornedo: cittadini privati del sonno a causa dei lavori notturni”.

“La Regione intervenga per sospendere i lavori di notte, i cittadini sono esasperati”.

Così le consigliere Cristina Guarda (EV) ed Elena Ostanel (VCV), sui lavori della SPV in località Cereda a Cornedo Vicentino (Vi): “Da mesi e mesi i residenti segnalano una situazione insostenibile a causa di rumori e vibrazioni provenienti dal cantiere della Superstrada Pedemontana Veneta. In risposta alla mia precedente interrogazione a riguardo in Consiglio regionale – prosegue la Consigliera Guarda –  la Giunta regionale aveva assicurato che sono tenuti costantemente monitorati i possibili effetti di disturbo verso le persone che occupano gli edifici.

Peccato non sia così, visto che i residenti confermano che rumori e vibrazioni non siano cessati.  Il disagio patito dai cittadini per effetto delle immissioni sonore derivanti dai lavori costanti del cantiere ha, ad oggi, raggiunto livelli ben superiori alla normale tollerabilità, tanto da porre a serio rischio di compromissione il benessere psichico dei residenti, ormai esasperati. Durante il periodo estivo il rumore complica ulteriormente la situazione perché, per attenuare l’impatto dei rumori, i cittadini sono costretti a tenere le finestre chiuse. Per questo ho presentato una nuova interrogazione per chiedere all’Assessore regionale di competenza se vi sia intenzione di concordare e pervenire alla sospensione dei lavori in orario notturno al fine di garantire il diritto al riposo notturno e alla salute dei residenti in Via Palazzina in Cereda di Cornedo Vicentino.”

“Anch’io qualche settimana fa – aggiunge la Consigliera Ostanel –  sono stata sollecitata da alcuni attivisti de “Il Veneto che Vogliamo” che conoscono i disagi che stanno patendo i cittadini di quella zona a causa dei rumori e le vibrazioni generati dal cantiere per la costruzione dell’autostrada a pagamento Pedemontana. Per questo avevo presentato un’interrogazione proprio sul caso di Cornedo Vicentino, ancora in attesa di risposta, sottoscritta anche dalla collega Guarda. Ho chiesto di sapere quali verifiche la Giunta regionale stia conducendo per accertare le cause di eventuali superamenti dei limiti previsti, anche predisponendo verifiche sul rispetto, da parte del costruttore, di tutti gli accorgimenti utili a ridurre al minimo vibrazioni ed emissioni rumorose oltre che i relativi disagi per la popolazione coinvolta. A questo punto – conclude la consigliera Ostanel – ritengo doveroso chiedere la sospensione dei lavori, almeno quelli più rumorosi, in orario notturno. Per questo ho sottoscritto volentieri questa nuova interrogazione della consigliera Guarda”.