Guarda (EV), Bigon (PD): “Sorgà: il NO da parte della provincia è una conferma di quanto sosteniamo da tempo”.

Cristina Guarda, Consigliera regionale di Europa Verde, e Anna Maria Bigon, Consigliera regionale del Partito Democratico, intervengono nuovamente sul progetto di discarica a Sorgà (Vr): “Il NO da parte della Provincia di Verona al progetto di discarica a Sorgà conferma quanto andiamo dicendo da tempo: non è possibile consentire impianti di gestione dei rifiuti in zone agricole di produzione di qualità. I rifiuti non si conciliano, ad esempio, con i campi di riso Vialone nano.

Ora ci attendiamo che anche la politica regionale faccia la sua parte, responsabilmente. Non a caso da settimane abbiamo presentato una mozione in Consiglio regionale chiedendo che si fermi la realizzazione di discariche di rifiuti speciali in aree di produzione di qualità. Ma questa mozione naviga a vista, poiché al momento nessun consigliere di maggioranza ha inteso sottoscriverla. A questo si aggiungono i dubbi rispetto alle azioni che l’Assessore regionale intende intraprendere su questa discarica, dopo che abbiamo reso noto quella che a noi appare una anomalia nel processo di valutazione di impatto ambientale del progetto di discarica, ossia vista l’estensione dei tempi di rimodulazione del progetto a vantaggio del privato. Ancora una volta rimaniamo in attesa…e non di Godot!”