Vai al contenuto

Guarda (EV), Zanoni (PD) e Bigon (PD): “Recupero animali selvatici in Veneto: si salvi chi può”.

“Dalla provincia di Verona ci giunge notizia che il Centro Regionale di Recupero della Fauna Selvatica (CRAS) di Verona è in forte difficoltà, questo avviene a mesi di distanza dalla sospensione del servizio del CRAS di Treviso.”

I Consiglieri regionali: Cristina Guarda (EV) e Andrea Zanoni (PD) e Anna Maria Bigon (PD) intervengono sullo stato di salute dei Centri Regionali di Recuperare della Fauna Selvatica: “Questi disservizi costituiscono un aggravio in capo al cittadino, il quale, visto quanto previsto dalla Legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 ‘Norme per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio’, deve essere  messo in condizioni di assolvere quanto previsto a livello regionale in caso di ritrovamento di animali selvatici”.

Continuano i Consiglieri di opposizione: “Per questo abbiamo presentato una interrogazione, che si aggiunge alla precedente ancora in attesa di risposta da parte della Giunta, per chiedere all’Assessore regionale con deleghe a Caccia e Pesca quali misure intenda mettere in campo per assicurare la piena operatività dei CRAS del Veneto. La regione Veneto si sta disinteressando alla fauna locale? Chi aiuta coloro che dovrebbero aiutare questi animali in difficoltà?”