IL SUPER ECOBONUS per l’EDILIZIA è una misura rivoluzionaria per l’economia, la sostenibilità, le famiglie, l’inquinamento

Pubblicato da segreteria@veneziaverde.it il

ORA APPLICHIAMOLO BENE E AIUTIAMO I CITTADINI A FRUIRNE!

I Verdi plaudono a questa misura, del tutto in linea con la nostra visione per il passaggio all’economica sostenibile: ricordiamo infatti che il primo Ecobonus e l’incentivo “conto energia” per il fotovoltaico, furono introdotti proprio dai Verdi al Governo nel 2007 per incentivare l’efficienza energetica. Oggi come ieri, attuare politiche a tutela dell’ambiente significa più innovazione, più lavoro, più salute per tutte e tutti.

Accanto alle DUE MISURE CARDINE (detrazione del 110% e della cessione del credito “a tutti”), e consentiranno un più facile accesso all’Ecobonus anche delle famiglie a basso reddito, ci sono altre DUE novità importanti.

La PRIMA è l’applicazione dei CAM (i criteri ambientali minimi che finora sono rimasti nell’alveo delle forniture alla Pubblica Amministrazione) nella scelta dei materiali di isolamento, che incentiverà l’impiego di materiali ecosostenibili (di provenienza organica, minerale e/o dal riciclo), invece che il solito mare di plastica.  Ciò comporterà un impulso a filiere ben più green e basso impatto di quella petrolchimica, per non parlare dell’impulso indiretto all’economia circolare. 

La SECONDA è che al SUPERBONUS sono ammessi anche gli IMPIANTI FOTOVOLTAICI, che con la fine del “conto energia”, sono stati di fatto boicottati dalle lobby fossili. Ci sarà quindi un nuovo incremento della produzione diffusa di questa energia pulita, installata sui tetti delle case e per l’autoconsumo.

Ci sono quindi le premesse per un BOOM dell’edilizia sostenibile ed efficiente.

ORA si tratta di applicare bene questa grande opportunità, coinvolgendo i cittadini, in particolare le fasce a basso reddito, informandoli e accompagnandoli ad agire.

INOLTRE, a nostro avviso sarà importante che in sede di definizione dei Decreti Ministeriali attuativi, siano inseriti prezzi standard di riferimento per materiali e lavorazioni (come il Decreto già fa con il fotovoltaico), per evitare la lievitazione dei prezzi di mercato. I Verdi-Europa Verde vigileranno e si faranno promotori di azioni tese ad accompagnare i cittadini e le cittadine all’uso corretto e chiaro di queste importanti misure. Misure virtuose che vanno nella direzione di una transizione verso il basso impatto del mondo dell’edilizia e l’aumento di comfort per gli utenti.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *