La Federazione dei Verdi aderisce al Global Climate Strike il 15 Marzo

Pubblicato da Gianluigi Bergamo il

“Come Verdi aderiamo al Global Climate Strike del 15 marzo prossimo perchè siamo convinti da sempre che è necessario che ognuno faccia la propria parte per cambiare gli stili di vita, sia a livello personale, ma soprattutto a livello politico, per attuare misure di mitigazione e contrasto al fenomeno dei Cambiamenti Climatici. E’ il momento di mettere la questione ambientale al centro dell’agenda politica del nostro Paese e dell’Europa, per questo vogliamo proporre al Governo e a tutto il CSX alcuni punti fondamentali per rispondere concretamente alle richieste degli studenti, che già da settimane stanno scendendo e che scenderanno in piazza il prossimo 15 marzo. Punti che saranno il fulcro del nostro programma per le Europee di maggio.
Riteniamo che sia necessario attivarsi unitariamente e quanto prima su: 
1) ACCORDI PARIGI – La riduzione delle emissioni dannose per l’atmosfera rispettando gli Accordi di Parigi, incentivando il trasporto pubblico e la mobilità sostenibile.
2) AGRICOLTURA QUALITA’ – Promuovere stili di vita sostenibili attraverso un’agricoltura di qualità e prestando maggiore attenzione alla sicurezza alimentare.
3) GREEN ECONOMY – Cambiare il modello economico attraverso la Transizione Ecologica andando in una direzione dell’ economia circolare, della efficienza e della produzione energetica 100% da rinnovabili, per produrre milioni di nuovi posti di lavoro di qualità.
4) TUTELA TERRITORIO – Attenzione per il nostro territorio attraverso la messa in sicurezza contro il dissesto idrogeologico. 
5) INQUINAMENTO – Combattere l’inquinamento di suolo, acqua e aria da pesticidi, plastiche, microplastiche e tutte le sostanze dannose per l’ecosistema.”

Così in una nota Elena Grandi e Matteo Badiali, Co-Portavoce dei Verdi italiani.

Categorie: Iniziative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *